Cronache del futuro

Raccogliamo visioni

Viviamo settimane strane, immers* in una situazione sconosciuta che può fare paura. La nostra realtà sembra sospesa, l’isolamento ci affatica e la parola normalità non ha più il senso che le davamo. In questo periodo, infatti, quello che è normale è provare tante emozioni anche contrastanti, che spesso non ci fanno dormire o danno vita a sogni insoliti. Va bene essere arrabiat*, essere allegr*, essere trist*, va bene voler sperimentare cose nuove e va bene non avere voglia di far niente. Siamo rinchius* con persone che non sempre ci vanno a genio o ci capiscono; siamo in casa tutto il giorno quando prima erano altri gli spazi che ci permettevano di essere ed esprimere noi stess*.

Anche noi ci sentiamo così e abbiamo capito che condividere ci aiuta a gestire meglio l’ignoto.

Vogliamo ricreare spazi di libertà. Dove puoi raccontarti e immaginare il futuro. Per questo abbiamo organizzato questo luogo virtuale in cui non solo le tue cronache o visioni troveranno casa, ma in cui potrai anche dialogare con gli/le altri/e partecipanti fino al 25 giugno (te lo spieghiamo meglio più sotto).

Hai tra i 14 e i 19 anni? Vogliamo darti voce

Invia entro mezzogiorno del 25 maggio un video, una foto, un audio, un testo. Puoi creare una poesia, un racconto, un disegno, una performance, una canzone o usare qualsiasi altro mezzo espressivo tu voglia. 

Le  categorie sono due e puoi partecipare a una o entrambe:

***CRONACHE***

Ci interessa sapere di te. Raccontaci come stai vivendo la quarantena, i tuoi spazi, ciò che ti fa arrabbiare, che ti mette paura e ciò che ti fa sentire meglio. Hai un’isola felice? Quali sono i pensieri che ti frullano nella testa? Noi li vogliamo sapere.

***VISIONI***

Il tuo mondo dopo la pandemia. Ci sono cose che vorresti non tornassero come prima? Puoi immaginare un mondo intero senza limiti di fantasia, come è fatto, chi lo abita, come si regge, o concentrarti solo su un pezzettino, quello che ti appartiene. Tutto può essere, tutto può accadere. Crediamo che ciò che può essere immaginato, può essere realizzato.


PRIVACY – Teniamo molto alla tua sicurezza, per questo ti chiediamo di non inviare materiale in cui ti si veda in volto. Puoi mascherarti, usare inquadrature particolari, inserire filtri. Il materiale che non rispetta questa clausola non verrà pubblicato. Valuta anche se rendere poco riconoscibile il tuo sfondo. Lo consigliamo anche per chi fosse maggiorenne, ma in questo caso non è strettamente obbligatorio: devi però compilare e inviarci una liberatoria firmata, da scaricare qui.
Ti invitiamo ad approfondire il tema della sicurezza informatica con la nostra guida illustrata dalla disegnatrice Frad.


Istruzioni tecniche

  • Non accettiamo linguaggi discriminatori
    (fascisti, sessisti, omofobi, razzisti) 
  • Per i video e gli audio: lunghezza max 5 minuti
  • Per i testi: lunghezza max 8000 caratteri (spazi inclusi) 
  • Invia la mail con i file allegati a biblys.luchaysiesta@gmail.com
  • Se l’allegato è troppo pesante, puoi usare WeTranfer https://wetransfer.com/
  • Nell’oggetto della mail scrivi: Cronache del futuro + categoria
  • Nella mail ricordati di inserire nome (non il cognome), data di nascita, la categoria e l’eventuale titolo del tuo lavoro; nomina i file con “nome del lavoro_nome proprio”
  • Puoi partecipare anche in anonimo e se c’è qualcosa che vuoi condividere con noi ma non gradisci venga pubblicato, faccelo sapere specificandolo nell’oggetto della mail

I materiali inviati verranno pubblicati qui, nelle pagine: Cronache e Visioni, e rimarranno sul sito a tempo indeterminato. Il progetto potrebbe diventare oggetto di articoli o analisi.

SCADENZA: Invia i tuoi file entro le ore 12:00 del 25 maggio 2020

TEAM – Questo progetto è ideato dalla Casa delle donne Lucha y Siesta e supportato dai seguenti partner: Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, Radiosonar, Cubo Libro, Educare alle differenze, Scosse, Scomodo, Zalib, Eduraduno, Batti il tuo tempo, PsicologoInfanzia, Non Una di Meno Roma.

E ringraziamo ZeroCalcare per la fantastica immagine, creata espressamente per Cronache del futuro!


Come funzionano i commenti

Questo è un luogo sicuro. Non tutt* si sentono al sicuro in questi giorni, e anche per questo abbiamo voluto creare uno spazio di espressione libera, antisessista, antiomofoba, antirazzista e antifascista. Quindi, nelle pagine del progetto saranno attivi i commenti fino al 25 giugno. Prima di essere pubblicato ogni commento verrà accettato/moderato, proprio perché qui ci dobbiamo sentire tutt* al sicuro e ci prendiamo la responsabilità di assicurare che sia così. Anche chi non invia lavori può commentare e dialogare con il resto della comunità. Ricordiamo a tutt* che il progetto e lo spazio è pensato per ragazze, ragazzi e ragazzu dai 14 ai 19 anni quindi invitiamo chi non rientrasse in questa fascia d’età (ciao adult*, diciamo a voi!) a valutare se il proprio contributo sia davvero essenziale in questo contesto.

Se hai domande sul progetto puoi scriverci a biblys.luchaysiesta@gmail.com

La Casa delle Donne Lucha y Siesta è un luogo di ascolto aperto a tutt*: se vuoi approfondire leggi chi siamo e ricordati che abbiamo uno sportello antiviolenza (qui) e siamo in rete con associazioni come il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli che ha una Rainbow Line per dare supporto alle soggettività LGBT*QAI+. Ti consigliamo anche di seguire i video di Fuori Classe – Appunti per una scuola ecotransfemminista di NUDM Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: