BibLyS

biblysBiblioteca della Casa delle Donne Lucha y Siesta

La Casa delle Donne autogestita Lucha y Siesta Vorrebbe sottoporvi un progetto di attività culturale che necessita di un sostegno da parte Vostra.

Lucha y Siesta è un luogo di accoglienza per donne in difficoltà o vittime di violenza, a cui si aggiunge una parte dedicata ad attività socio-culturali. Nel corso di questi anni infatti abbiamo cercato di promuovere e far emergere quelle espressioni culturali e artistiche femminili che troppo spesso rimangono in secondo piano: mostre fotografiche e artistiche, cineforum e rassegne teatrali, presentazioni di libri e di ricerche vicine alle pratiche femminili, femministe, di genere.
 A queste attività, mirate alla promozione del benessere e della vita culturale interna alla casa, si sono accompagnate iniziative rivolte all’esterno, per la rivendicazione e promozione dei diritti civili, politici, economici e sociali delle donne. Un percorso individuale e collettivo di ricerca di un’identità di genere che possa rappresentarci nel rispetto delle differenze culturali di cui siamo portatrici. Stiamo imparando a convivere e rispettare le nostre differenze, attraverso il dialogo e a volte lo scontro, attraverso la comprensione della nostra pluralità.

Proprio per questo la Casa delle donne Lucha y Siesta ha realizzato all’interno dei propri spazi una biblioteca di quartiere, aperta al territorio del X Municipio, molto vasto e praticamente sprovvisto di biblioteche comunali, se si escludono quella a Cinecittà est (Casa dei Bimbi, Via Libero Leonardi) e a Osteria del curato (Raffaello, via Tuscolana 1111), attualmente chiusa per lavori diristrutturazione della sede.

La biblioteca bibLyS comprende oggi testi di letteratura internazionale, libri di politica economica, di ecologia, di cucina, di psicologia, di sociologia, di letteratura per l’infanzia e per l’adolescenza. L’intenzione è di ampliare e arricchire la tipologia di libri, tenendo sempre conto delle caratteristiche e della storia della Casa delle donne. Un settore della biblioteca è infatti dedicato alla letteratura e alla politica di genere, nonché alla legislazione in materia di diritti delle donne.

Si sta concludendo la catalogazione dei libri ma lo spazio è già attivo con il servizio di prestito e di consultazione gratuiti, le aperture in varie fasce orarie durante la settimana e la connessione in rete al servizio delle biblioteche del comune di Roma, il tutto attraverso un gruppo di volontarie che non solo garantiscono l’apertura ma che si presteranno a “consulenze” in loco..

BibLyS dovrebbe poter diventare un polo di riferimento, di incontro e di scambio per le scuole del X Municipio, in particolare del quartiere Quadraro, e delle varie associazioni, centri sociali e culturali che operano sul territorio, utilizzando lo spazio per promuovere presentazioni di libri e incontri con gli autori.

Vi chiediamo quindi di farvi sponsor di una attività che progetta e diffonde cultura nei territori di periferia e di sostenere un progetto di natura volontaria ma con un grande impatto sociale e culturale. 

Per poter arricchire il patrimonio librario della nascente BibLyS e per costruire questo nuovo spazio Vi chiediamo un contributo sotto forma di libri e testi che “avanzano” o semplicemente testi importanti che ritenete utile donarci o sotto forma di collaborazione!

Vi aspettiamo quindi a BibLyS in Via Lucio Sestio 10!!

per informazioni contattaci..