Dal 12.04.19 Fuori luogo 2 – Fantascienza e Femminismo

Dopo il grande successo della prima edizione, torna Fuori luogo, la rassegna pensata per approfondire e discutere insieme, da una prospettiva femminista e attraverso lo sguardo altro di grandi scrittrici, alcune tematiche di stringente attualità.
Quest’anno il focus è sul postumano e il programma è ancora più ricco.
Organizzati da #Biblys, la biblioteca della Casa delle Donne Lucha y Siesta, in collaborazione con DWF donnawomanfemme, rivista storica del femminismo romano, i 4 incontri di Fuori luogo sono gratuiti e accompagnati dal rinomato aperitivo delle donne di Lucha y Siesta.
La seconda edizione si chiuderà con una grande festa in maschera!

PROGRAMMA

**Venerdì 12 aprile ore 18.30**
La notte delle stelle lucenti

Presentazione del libro “Quando nascesti tu, stella lucente” di Nadia Tarantini. Con l’autrice interviene Lorella Reale.
A seguire aperitivo spaziale, accompagnato dai vini dell’azienda vitivinicola biodinamica Piero Riccardi Lorella Reale Viticoltori.

“Siederà a gambe incrociate per un tempo di cui non avverte il battito, e nel vuoto che si dilata dentro di lei affioreranno immagini dimenticate da più di un secolo. Il giorno prima è arrivata a Marcela una chiamata dall’istituto in cui gli Esploratori dello Spazio passano l’ultimo periodo della vita. I viaggi fuori dalla galassia consumano i giorni di uomini e donne, l’invecchiamento è rapido.”

**Venerdì 26 aprile ore 18.30**
Ursula – Sister of the Revolution

Incontro dedicato a Ursula K Le Guin.
Con Gaia Leiss, Alessandra Chiricosta, Federica Castelli, Mara Bevilacqua. Letture di Paola Tarantino.

“Farò il mio rapporto come se narrassi una storia, perché mi è stato insegnato, sul mio mondo natale, quand’ero bambino, che la Verità è una questione di immaginazione. Il più solido dei fatti può soccombere o prevalere, a seconda dello stile in cui è esposto: come quel bizzarro gioiello organico dei nostri mari, che si fa più brillante quando una donna lo indossa e, indossato da un’altra, sbiadisce, si fa opaco, diventa polvere. I fatti non sono più solidi, coerenti e rotondi, e reali, di quanto non lo siano le perle. Entrambi, però, sono sensibili.”

**Venerdì 17 maggio ore 18.30**
Oltre WESTWORLD: tra rivolte e promesse di cyborg, ghost e mostri

Con Angela Balzano, traduttrice di Donna Haraway, intervengono DWF e Biblys. Proiezioni video.

“Un corpo cyborg non è innocente, non è nato in un giardino, non cerca un’identità unitaria e quindi non genera antagonistici dualismi senza fine (o fino alla fine del mondo). Il cyborg presume l’ironia; uno è troppo poco, e due è solo una possibilità. L’intenso piacere della tecnica, la tecnica delle macchine, non è più un peccato, ma un aspetto dello stare nel corpo. La macchina non è un quid da animare, adorare e dominare; la macchina siamo noi, i nostri processi, un aspetto della nostra incarnazione.”

**Venerdì 24 maggio ore 18.30**
Di donne e altre creature mostruose

Un omaggio a Mary Shelley e al suo Frankenstein, con Anna Maria Crispino e Nina Ferrante.
Estratto dallo spettacolo “Io, la Creatura – Mary Shelley” di e con Paola Tarantino.

A seguire festa in maschera (per chi vuole) con dj-set di Silvia Calderoni!

“Siamo tutti creature incomplete, dimezzate, se qualcuno più saggio, migliore, più caro a noi di noi stessi – e tale è un amico – non ci aiuta a perfezionare la nostra debole, imperfetta natura. Vi è stato un tempo in cui ho avuto un amico ed era la più nobile delle creature, e perciò posso ben valutare l’amicizia.”


Casa delle Donne Lucha y Siesta, via Lucio Sestio 10 (metro A – fermata Lucio Sestio)
contatti: biblys.luchaysiesta@gmail.com

La grafica di Fuori luogo è opera di Carlotta Cacciante.

Annunci

I commenti sono chiusi.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: