PER DIRE ANCORA NO ALL’OMOFOBIA E ALLA DISCRIMINAZIONE

Marco e Nunzio Liberi

ASSEMBLEA PUBBLICA E MOBILITAZIONE

SABATO 27 ORE 11.00 AL MUNICIPIO VII PIAZZA DI CINECITTA’ 11

Mercoledì’ 24 settembre sono stati arrestati Marco Bucci, attivista del csoa Spartaco e Nunzio D’erme, del Csoa Corto Circuito.

Il pretesto dei provvedimenti  risale al 21 maggio 2014, quando si è tenuta nella sede del Municipio VII il convegno dal titolo “Caro Prof mi chiamano gay”, a cui hanno partecipato, rappresentanti istituzionali e personalità del mondo accademico per parlare del tema del contrasto all’omofobia e alle discriminazioni di genere.

Questa iniziativa culturale finalizzata alla costruzione di una cultura di genere nelle scuole è stata presa di mira, contestata e aggredita dal movimento ultraclericale e ultraconservatore Militia Christi. E purtroppo negli ultimi anni sono sempre più frequenti aggressioni di questo tipo a eventi e mobilitazioni che si occupano della promozione della educazione alle diversità e al contrasto delle discriminazioni di genere.

L’arresto di Marco e Nunzio rappresenta un ulteriore attacco al tema di cui si discuteva quel 21 maggio. Non vogliamo che questi arresti siano un modo per arretrare su tematiche così importanti, limitando l’agibilità di chi li promuove.  E allora per segnare la nostra vicinanza e sostegno a Marco e Nunzio vogliamo tornare al cuore della questione.

Per questo invitiamo tutti ad una discussione pubblica e una mobilitazione per affrontare il tema dell’ contrasto all’Omofobia e alla discriminazione di genere

Cinecittà Bene Comune, Csoa Corto Circuito, Csoa Spartaco.