LA MAREA FEMMINISTA IN CAMPIDOGLIO, CI SIAMO FATTE SPAZIO

Il presidio in piazza del Campidoglio del 23/01/2018 lanciato da Non Una Di Meno – Roma ha visto la partecipazione di tantissim@ che hanno dimostrato con forza quanto i luoghi delle donne oggi a rischio siano spazi irrinunciabili di libertà e autodeterminazione per tutte e tutti.
Davanti al silenzio della giunta capitolina, la marea femminista ha voluto essere presente al consiglio comunale pubblico che si stava svolgendo in aula, per dire ancora che gli spazi femministi non si sgomberano e che non faremo un passo indietro. Abbiamo ripreso in mano la democrazia che questa giunta tanto declama, intervenendo durante il consiglio pubblico semivuoto che stava discutendo del futuro della città che noi quotidianamente viviamo. Ancora nessuna risposta concreta dall’amministrazione che continua a sottrarsi e a rimandare le proprie responsabilità politiche, ma noi non ci fermeremo fino a che la Casa delle donne Lucha y Siesta non verrà tolta dalla lista dei beni immobili Atac in vendita e finché tutti i luoghi delle donne non saranno salvaguardati e valorizzati, perchè non intendiamo rinunciare a nessuno spazio conquistato fino a qui, perchè i nostri desideri non sono trasparenti! #lecasesiamotutte #luchaysiestanonsivende #facciamocispazio
Annunci

WordPress.com.

Su ↑